COLLINE SALUZZESI ROSSO DOC “PENSIERO” – 2009

PRODUTTORI DI PELAVERGA - Via Maestra, 35/B - CASTELLAR


La tradizione e la caparbietà del produttore sono la sintesi di questo vino sincero e gustoso. Vi si nasconde anche il fascino del “continuo pensiero” (ecco svelato il perché del nome) strettamente legato ad un appezzamento di terreno particolarmente difficile da coltivare per l’estrema pendenza che lo caratterizza. Questa difficoltà di raggiungimento da parte dei mezzi agricoli non ha per nulla ostacolato l’idea di realizzare un vigneto che, dopo anni di preparazione, ha iniziato a dare i suoi buoni frutti. Si tratta infatti della vigna, strutturata a gradoni, più elevata nel Comune di Castellar, situata ad un’altitudine superiore ai 500 mt. Con esposizione a sud-ovest. Questo vino che è il risultato di un assemblaggio di due vitigni autoctoni: la Barbera (60%) e lo Chatus (40%) ha già raccolto un’affermazione importante al concorso internazionale del CERVIM (organismo internazionale per la valorizzazione e la salvaguardia della viticoltura di montagna).

VINIFICAZIONE:

il procedimento di vinificazione separata dei due vitigni prevede una fermentazione con permanenza sulle bucce per 12-14 giorni.

AFFINAMENTO:

all’assemblaggio dei due vini, segue un invecchiamento in barrique di secondo/terzo passaggio per 12 mesi, l’imbottigliamento ed un successivo affinamento in bottiglia per almeno 8/12 mesi.

ESAME ORGANOLETTICO:

se ne ottiene un vino dal bel colore rosso rubino intenso con leggeri riflessi granati e di buona consistenza. L’esame olfattivo rivela un vino fine, intenso con note fruttate tipiche che ci riportano ai frutti rossi, alla prugna e marasca e qualche lieve nota speziata. Ottima la freschezza all’esordio gustativo che conferma le sensazioni piacevoli di una buona trama tannica ed una accennata sapidità a conferma della validità di questo vino. L’armonia viene ribadita al secondo assaggio a riaffermare le sue positive caratteristiche di pregio.

ABBINAMENTI GASTRONOMICI:

particolarmente adatto ad accompagnare i primi e secondi piatti del territorio e particolarmente piatti a base di carni rosse e formaggi di media e lunga stagionatura.

GRADAZIONE ALCOLICA: 13°

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 14° – 16° C